Bla, bla, bla. E ancora Bla.

Questa descrizione della ‘bella Cagliari’ e’ molto accurata. Giudicando dal primo post sto blog promette bene!

Cagliari calling

Lagnanze e maldicenze. Ecco in cosa siamo talenti assoluti, la città dei musoni per eccellenza.

Oggi voglio prendermela con voi.

Voi che andate a tutte le serate, eventi, party, aperitivi, apericena possibili negli stessi locali che esistono da 20 anni e ogni 2 cambiano nome, i super Seratoni con titoli rigorosamente in inglese spicciolo, promettendo spogliarelliste, gadget, ospiti misteriosi e candeline lucenti che, oltre a fare le scintille fanno anche girare i coglioni. Quei mitici, epici party che hanno la ciliegina sulla torta per intimorire il gabillo di turno, pronto a spolverare il gilet del nonno per scampare alla scritta sui flayers “La Direzione si riserva il diritto di selezione all’ingresso“.

Beh, cari miei, sappiate che non siamo nè a Miami e neppure a Londra, dietro le nostre discoteche ci sono campi con le ciucciose (quei fiori gialli che si mangiavano all’asilo), i caddozzoni che fanno i panini col cavallo…

View original post 336 more words

Advertisements

One thought on “Bla, bla, bla. E ancora Bla.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s